Trustpilot
PROMO DEL MOMENTO - Ford Puma a partire da 295 € al mese i.e. - CLICCA QUI

Clicca quì

Cityrent

Quando cambiare auto? Come capire il momento “giusto”

Quando cambiare auto? Beh, non esiste una risposta univoca a questa domanda: il momento giusto per cambiare macchina dipende da diversi fattori, dall’anzianità del veicolo fino alla gestione di nuove esigenze (pensa, ad esempio, a chi deve cambiare auto perché ha allargato la famiglia).

Possiamo dire, però, che ci sono alcuni “segnali” che ci suggeriscono che è il momento di cambiare auto o, quantomeno, di iniziare a pensare ad un’alternativa. Vediamo quali sono.

Qual è la vita media di un’auto?

La vita media di un’auto può variare anche di molto in base a diversi fattori, tra cui il tipo di veicolo, la manutenzione effettuata, le condizioni di utilizzo e lo stile di guida del proprietario. 

In generale, la maggior parte delle auto moderne è progettata per durare mediamente 10 anni.

Dopo quanti km cambiare auto?

Anche in questo caso, ci sono diversi fattori da considerare, ma possiamo dire che, in media, le auto sono progettate per durare tra i 200.000 e i 300.000 chilometri.

Quali sono i segnali che ci indicano di cambiare auto?

Cambiare auto è una decisione importante che può influenzare la tua sicurezza, il comfort e le finanze. 

Come dicevamo, ci sono diversi segnali che possono indicare che è arrivato il momento di considerare un nuovo veicolo. 

Un aumento dei costi di manutenzione è uno dei principali indicatori: se le riparazioni diventano frequenti e costose, potrebbe essere più conveniente investire in un’auto nuova. 

Un altro segnale è la scarsa affidabilità: un’auto che si guasta spesso può limitare la utua quotidianità e causarti problemi sia economici (per gestire le riparazioni), sia di sicurezza.

Un altro fattore da considerare è la bassa efficienza: le auto più vecchie tendono a consumare di più, aumentando i costi di gestione. Infine, la vecchiaia e l’obsolescenza tecnologica sono aspetti importanti: un’auto datata potrebbe mancare di moderne funzionalità di sicurezza e comfort, rendendo il viaggio meno piacevole e più rischioso. 

A tal proposito, c’è un dato da considerare: secondo i dati UNRAE, l’età media dei veicoli in Italia è passata dai 7,9 anni del 2009 agli 11,8 di oggi: un invecchiamento che ha causato una contrazione nel settore, ma anche un potenziale aumento dei problemi legati a sicurezza e inquinamento. Ecco perché è così importante capire se tenere un’auto 20 anni è effettivamente conveniente o meno. 

Vediamo nel dettaglio l’impatto di ogni singolo segnale. 

#1 – Aumento dei costi di manutenzione

Uno dei principali segnali che ci suggeriscono che è arrivato il momento di cambiare auto è l’aumento dei costi di manutenzione. 

Man mano che un’auto invecchia, le sue parti meccaniche e elettroniche tendono a usurarsi, costringendoci a programmare interventi di riparazione sempre più frequenti e costosi. Se ti trovi già a gestire spese di manutenzione per sostituire componenti importanti come il motore, la trasmissione o il sistema di sospensioni, forse ti conviene cambiare auto adesso. 

Oltre al costo della manutenzione, ci sono dei costi in termini di tempo e lo stress associati a dover portare continuamente l’auto a riparare. A questo punto, un veicolo nuovo, con meno probabilità di guasti e spesso coperto da una garanzia, ti dà una tranquillità maggiore.

#2 – Scarsa affidabilità

Un altro segnale da non sottovalutare è direttamente collegato al precedente e ha a che fare con la scarsa affidabilità del veicolo. Se stai pensando di cambiare l’auto dopo 10 anni, potresti già ritrovarti a gestire guasti molto di frequente, che interrompono le tue attività quotidiane. Pensa, ad esempio, al danno che potresti subire se la tua auto non parte, impendendoti di recarti a lavoro o ad una vacanza, obbligandoti a trovare soluzioni di trasporto alternative all’ultimo minuto. 

Questa inaffidabilità è frustrante, ma ha anche delle conseguenze economiche importanti, perché come abbiamo detto nel punto #1, i costi di riparazione possono accumularsi rapidamente e avere un peso nel bilancio familiare.

Inoltre, un’auto poco affidabile è senza dubbio un rischio per la tua sicurezza e quella degli altri passeggeri. Lo vediamo in situazioni come, ad esempio, guasti improvvisi in autostrada o problemi ai freni, che possono mettere a repentaglio la tua incolumità. 

#3 – Diminuzione dell’efficienza

Se ti stai chiedendo quando cambiare un’auto diesel (e non solo), sicuramente un altro ottimo indicatore è la bassa efficienza.

 Con il tempo, i motori delle auto più vecchie tendono a diventare meno efficienti, consumando più carburante per coprire le stesse distanze rispetto a quando erano nuovi. Di conseguenza, l’aumento del consumo di carburante incide direttamente sulle spese per il rifornimento e sull’impatto ambientale. Oggi, c’è un’attenzione crescente verso le tematiche di sostenibilità, ragion per cui le auto moderne sono progettate per essere molto più efficienti dal punto di vista energetico, grazie alle tecnologie impiegate e motori più ecologici. 

Passare a un’auto nuova o a un modello ibrido o elettrico può aiutarti a ridurre (e anche di molto) le spese per il carburante e a diminuire le emissioni di CO2. 

#4 – Vecchiaia e obsolescenza tecnologica

Anche la vecchiaia e l’obsolescenza tecnologica sono segnali importanti che ci indicano quando è il momento di cambiare auto. Le auto più vecchie, oltre a essere meno efficienti e affidabili, non hanno al loro interno le moderne funzionalità di sicurezza e comfort presenti nei modelli più recenti. 

Parliamo, ad esempio, di funzionalità come i sistemi di assistenza alla guida, i sistemi di infotainment avanzati, i sensori di parcheggio e i dispositivi di sicurezza attiva e passiva, che rendono i viaggi più sicuri e piacevoli. Tenere un’auto per tanto tempo può sembrare conveniente a breve termine, ma a lungo andare, i costi e i rischi associati possono superare i benefici.

Come cambiare auto più spesso, grazie al noleggio a lungo termine

Se ti stai chiedendo se conviene cambiare auto ogni anno o quasi e vuoi capire quali sono le soluzioni per poterlo fare, il noleggio a lungo termine è la soluzione ideale per chi desidera cambiare auto più frequentemente senza le complessità e i costi associati all’acquisto e alla vendita dei veicoli. 

Con il noleggio a lungo termine, potrai avere un’auto nuova ogni pochi anni, sottoscrivendo un canone mensile fisso che include:

In questo modo, potrai eliminare le preoccupazioni legate alla svalutazione del veicolo e ai costi imprevisti di riparazione. Al termine del contratto di noleggio, potrai semplicemente restituire l’auto e sceglierne una nuova, sempre aggiornata con le ultime tecnologie e adatta alle tue attuali esigenze. Ma c’è di più: il noleggio a lungo termine ti dà una maggiore flessibilità finanziaria, perché non richiede un investimento iniziale elevato e ti permette di pianificare meglio le spese mensili, essendo il canone sempre fisso. 

Per saperne di più e scegliere la tua auto a noleggio, dai un’occhiata alle proposte City Rent. Per un preventivo senza impegno, contattaci ora.

La nostra Assistenza

Sempre al tuo servizio

  • Esperienza
  • Professionalità
  • Trasparenza
  • Chiarezza
  • Puntualità