Trustpilot
PROMO DEL MOMENTO - Opel Mokka a partire da 260 € al mese i.e. - CLICCA QUI

Clicca quì

Cityrent

Sicurezza stradale: come sensibilizzare i giovani e promuovere una guida responsabile.

Come promuovere la sicurezza stradale anche tra i più giovani, per una guida maggiormente responsabile.

La sicurezza stradale dei giovani è un tema di estrema importanza, che va affrontato con la massima attenzione e sensibilità. Gli incidenti stradali rappresentano una delle principali cause di morte tra i giovani di età compresa tra i 5 e i 29 anni a livello mondiale, una situazione che purtroppo riguarda anche l’Italia. In questo articolo, ci concentreremo sulla sicurezza stradale dei giovani e su come promuovere la cultura della sicurezza sulle strade.

La situazione attuale della sicurezza stradale dei giovani in Italia.

Secondo gli ultimi dati Istat, nel 2022 gli incidenti stradali in Italia hanno causato 2684 morti e 25717 feriti. Tra le vittime, sono numerosi i giovani, sia come conducenti che come passeggeri o pedoni. Questa situazione è particolarmente preoccupante perché la maggior parte degli incidenti stradali potrebbe essere evitata con comportamenti corretti e rispettosi delle regole della strada.

L’importanza dell’educazione stradale per i giovani.

L’educazione stradale rappresenta uno strumento fondamentale per promuovere la cultura della sicurezza sulle strade, soprattutto tra i giovani. Il Miur ha riconosciuto l’importanza di questo tema e ha promosso il progetto nazionale Edustrada, che si propone di promuovere l’educazione stradale nelle scuole italiane.

Edustrada utilizza metodologie innovative e coinvolgenti per aumentare l’attenzione e la partecipazione degli studenti e dei docenti, con l’obiettivo di formare giovani automobilisti consapevoli e responsabili.

Come promuovere la cultura della sicurezza stradale tra i giovani.

Per promuovere la cultura della sicurezza stradale tra i giovani, è necessario agire su diversi fronti. In primo luogo, è importante investire nell’educazione stradale nelle scuole, come avviene con il progetto Edustrada .

Inoltre, è fondamentale promuovere comportamenti corretti e rispettosi delle regole della strada, sia tra i giovani automobilisti che tra i pedoni e i ciclisti.

In questo senso, è possibile utilizzare diverse strategie, come ad esempio l’organizzazione di eventi e manifestazioni che sensibilizzino l’opinione pubblica sulla sicurezza stradale dei giovani. Inoltre, possono essere organizzati corsi di guida sicura per i neopatentati, al fine di fornire loro le competenze necessarie per affrontare le situazioni più critiche sulle strade.

Come sensibilizzare i giovani.

Ci sono molteplici modi per sensibilizzare i giovani alla tematica della sicurezza stradale.

Di seguito alcune iniziative:

ll concorso Icaro

La Polizia Stradale promuove ad esempio il concorso ICARO, rivolto agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado. Questo concorso, promosso in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e del Merito, ha l’obiettivo di promuovere la diffusione della cultura della sicurezza stradale tra i giovani. Nell’edizione di quest’anno, agli studenti è stato chiesto di realizzare un elaborato che rappresentasse “Una mobilità sicura, innovativa e responsabile. Racconta come la immagini nel futuro”. I partecipanti hanno dovuto inviare un video della durata massima di tre minuti entro il 31 marzo 2023.

Disegna la tua strada sicura

In occasione della Giornata Europea per la Sicurezza Stradale, è stata organizzata l’iniziativa “Disegna la tua strada sicura”. Questa campagna di sensibilizzazione, promossa dall’ACI con il patrocinio del Ministero dell’Istruzione e del Merito, è rivolta alle Scuole Primarie di tutto il territorio nazionale e in collaborazione con gli Automobile Club locali aderenti all’iniziativa. La campagna mira a diffondere informazioni legate alla strada e alla sua sicurezza, invitando ogni utente a disegnare il concetto di strada sicura.

La Società Italiana Centri di Educazione Stradale

La S. I. C. E. S. (Società Italiana Centri di Educazione Stradale), in collaborazione con il MIM, ha organizzato la prima edizione del concorso “Premio S. I. C. E. S. per la Sicurezza Stradale”. Questo concorso ha l’obiettivo di sensibilizzare i giovani alla maggiore consapevolezza dei pericoli della strada, all’importanza di una mobilità sicura e sostenibile e del rispetto delle norme. Il concorso seleziona i migliori elaborati realizzati dalle classi sul tema della mobilità sostenibile.

ll Premio Luigi Cerrito

Il Premio Luigi Cerrito Sicurezza Stradale, organizzato negli anni, mira a sensibilizzare i ragazzi e ad aumentare la consapevolezza dei rischi e dei pericoli della strada, focalizzando l’attenzione sulla prevenzione, il rispetto delle norme e il corretto uso dei dispositivi di sicurezza. Gli elaborati, che possono essere temi, racconti, poesie, disegni, dipinti, foto o video, sono consegnati dai giovani delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado.

“Diamo la precedenza alla sicurezza”

Il progetto “Diamo la precedenza alla sicurezza”, promosso dal Ministero dell’Istruzione in collaborazione con la Polizia locale e il Dipartimento di Prevenzione, prevede delle serie di lezioni sulla sicurezza stradale rivolte agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado. Durante queste lezioni, gli studenti apprendono le principali regole della circolazione stradale, con particolare attenzione alla prevenzione degli incidenti e all’utilizzo dei dispositivi di sicurezza. In seguito, gli studenti sono coinvolti nella realizzazione di un cortometraggio della durata massima di due minuti sui principali rischi stradali. L’iniziativa mira a sensibilizzare i giovani sull’importanza di comportarsi in modo responsabile sulla strada ed al fine di adottare abitudini di guida sicure e consapevoli.

È fondamentale che gli adulti si impegnino attivamente nella promozione della cultura della sicurezza stradale tra i giovani, perché questi ultimi rappresentano la categoria più a rischio sulle strade. Gli eventi e i concorsi a tema rappresentano un’ottima opportunità per coinvolgere i giovani e far loro acquisire le competenze necessarie per diventare utenti della strada più sicuri e consapevoli.

La sicurezza stradale per i neopatentati.

In Italia, i neopatentati sono tutti coloro che hanno conseguito la patente di guida da meno di tre anni. Durante questo periodo, i “guidatori inesperti”, così come definiti dalla legge, devono rispettare tutte le norme del Codice della Strada come gli altri conducenti, ma sono soggetti a limitazioni particolari riguardanti la potenza dei veicoli che possono guidare, i limiti di velocità, le sanzioni e la decurtazione dei punti. Ad esempio, se un neopatentato commette un’infrazione che prevede la perdita di 3 punti dalla patente, gli saranno decurtati 6 punti (per i primi tre anni dal conseguimento della licenza di guida).

City Rent ed il noleggio a lungo termine per i neopatentati.

Per concludere, è importante ricordare che la sicurezza stradale è un tema che riguarda tutti e ciascuno di noi può fare la propria parte per contribuire a un uso più responsabile della strada. In questo senso, City Rent offre un servizio di noleggio a lungo termine di auto in grado di soddisfare le esigenze di tutti, anche dei neopatentati che desiderano prendere confidenza con la guida in totale sicurezza. Grazie a City Rent, i giovani alla guida possono contare su auto nuove, affidabili e dotate dei più moderni sistemi di sicurezza attiva e passiva, a prezzi convenienti e con un’assistenza continua durante tutto il noleggio.

Scegli City Rent per la tua mobilità sicura e sostenibile!

Per ulteriori informazioni, compila il form per contattarci.

    Dati anagrafici


    Dati fiscali (opzionale)

    Recapiti


    Consenso al trattamento dei dati

    Iscrizione alla newsletter

    (facoltativo)

    La nostra Assistenza

    Sempre al tuo servizio

    • Esperienza
    • Professionalità
    • Trasparenza
    • Chiarezza
    • Puntualità