Trustpilot
PROMO DEL MOMENTO - FIAT 500 a partire da 199 € al mese i.e. - CLICCA QUI

Clicca quì

Cityrent

Il mercato dell’auto e del noleggio a maggio

Il mercato dell’auto a maggio scende leggermente, secondo quanto riportato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Sono state infatti 199.113 le auto vendute, in flessione del 2,8% rispetto a maggio 2017 non riuscendo quindi a sfondare quota 200.000.

Il dettaglio di questo mese mostra una stabilità degli acquirenti privati che in maggio sono l’unico canale in territorio positivo: +0,6% e 112.731 auto vendute, con una quota di mercato che sale di quasi due punti al 56,3% del totale. Nel cumulato dei 5 mesi la flessione dei privati è del 6% e la rappresentatività sul totale si ferma al 53,4% (-3,2 p.p.).

Il noleggio evidenzia a maggio una leggera flessione (-1,9%) pur mantenendo in attivo il cumulato gennaio-maggio a +9%, con il 27,1% del mercato totale. Il breve termine flette nel mese del 15,5%, mentre il lungo termine evidenzia una riduzione più attenuata, pari al 4,7%, determinato sia dal calo delle principali società di noleggio a lungo termine (Top), sia dalle società di diretta emanazione delle Case automobilistiche (Captive). Da segnalare la progressiva crescita dei noleggi effettuati dalle Reti di vendita e dalle Case auto che, in maggio, più che raddoppiano i volumi.

Le società, infine, in maggio registrano una forte contrazione: -13,1%, determinata dalla flessione del 16,6% delle auto immatricolazioni, frutto del confronto con lo stesso periodo dello scorso anno nel quale subirono una forte accelerazione, mentre le società vere e proprie segnano una flessione contenuta e pari al 2,3%. Nel complesso la quota di mercato delle società in maggio si attesta al 18,2% (-2,2 p.p.) e nei 5 mesi al 19,5% (+0,9 p.p.), con volumi ancora in attivo del 4,6%.

Per quanto riguarda le alimentazioni, forte calo in maggio per il diesel che segna un -10,1%, con una quota che scende di oltre 4 punti, fermandosi al 51,7% del mercato. Nel cumulato la flessione è del 4,2%, attestandosi su una rappresentatività del 54,1%. L’altra motorizzazione in calo è il Gpl (-3,5% nel mese e -3,7% in gennaio-maggio), che mantiene stabile la sua quota. In crescita la benzina (+3,1%), che sale al 35,2% in maggio, aumentano le ibride del 12,3% (al 3,9% di quota), raddoppiano i volumi le vetture a metano (2,8% del totale) e crescono di quasi il 300% le vetture elettriche (vedi anche offerte green City Rent).

Flettono in maggio tutti i segmenti in cui è scomposto il mercato, ad eccezione del segmento C (+2,2%, rappresentando più di 1/3 del mercato) e dell’alto di gamma (+9,9%). In forte calo a doppia cifra la gran parte delle carrozzerie, mentre crescono notevolmente i crossover (+31,8%,) e i fuoristrada (+20,1%); in attivo anche le monovolume grandi e i coupè.

L’analisi dei dati si chiude con il mercato dell’usato che, in maggio, segna il passo con una flessione del 2,2%, con 403.987 trasferimenti di proprietà al lordo delle minivolture (i trasferimenti temporanei a nome di un operatore, in attesa della rivendita a cliente), oltre 9.200 passaggi in meno dei 413.209 del maggio 2017. Nei primi 5 mesi il calo è del 3,3% con 1.947.473 trasferimenti di proprietà rispetto ai 2.014.128 del gennaio-maggio dello scorso anno.

    Dati anagrafici


    Dati fiscali (opzionale)

    Recapiti

    Parametri per personalizzare il preventivo (opzionali)

    Consenso al trattamento dei dati

    Iscrizione alla newsletter

    (facoltativo)

    La nostra Assistenza

    Sempre al tuo servizio

    • Esperienza
    • Professionalità
    • Trasparenza
    • Chiarezza
    • Puntualità