Trustpilot
PROMO DEL MOMENTO - FIAT 500 a partire da 199 € al mese i.e. - CLICCA QUI

Clicca quì

Cityrent

Cosa succede alla fine del noleggio a lungo termine?

Cosa succede alla fine del noleggio a lungo termine? Questa è una delle domande più frequenti tra chi sta pensando di prendere una nuova auto senza doversi accollare gli oneri di un acquisto.

Il funzionamento del noleggio a lungo termine è estremamente semplice: si tratta di un contratto che prevede la possibilità di accedere ad un veicolo sottoscrivendo un canone mensile fisso e preconcordato, che include tutti i servizi utili per guidare in sicurezza, dall’assicurazione alla manutenzione. La durata del contratto può variare da un minimo di 24 mesi, fino ad un massimo di 60.

L’ammontare del canone è fisso: saprai sempre in anticipo quanto spenderai per la tua auto. Questo canone varia a seconda di alcuni fattori, come il chilometraggio, la durata del contratto e il tipo di veicolo.

In questo articolo vogliamo fare chiarezza su quello che puoi aspettarti al termine del tuo contratto di noleggio. Continuando nella lettura scoprirai:

Cosa avviene al termine del contratto di noleggio

Abbiamo parlato di noleggio a lungo termine, di come funziona e dei diversi dubbi che potresti avere su ciò che accade al termine dell’accordo.

Molto spesso ci sono ancora delle incertezze su quello che si può fare alla fine del contratto di noleggio. Ad esempio, una delle domande più comuni riguarda la possibilità di riscattare l’auto o quella di rinegoziare la durata dell’accordo. Ecco perché abbiamo raccolto in questa guida tutte le risposte alle domande più comuni su cosa accade alla scadenza del contratto di noleggio.

LEGGI ANCHE >> Il Noleggio a Lungo Termine Conviene? 7 Motivi per Sceglierlo

Cosa succede se percorro meno km con l’automobile in affitto?

Un contratto di noleggio prevede sempre un chilometraggio massimo incluso nel canone concordato. In linea di massima, se i km percorsi dal tuo veicolo saranno inferiori a quelli concordati, riceverai un rimborso.

Te lo spieghiamo meglio con un esempio: poniamo caso che il tuo contratto di noleggio preveda una percorrenza di 50.000 km. Se nel momento della restituzione e dopo verifiche del tachimetro risulterà che hai percorso 45.000 km, otterrai un rimborso per i 5.000 km non percorsi.

Il valore del rimborso viene calcolato in base a dei parametri indicati nel tuo contratto di noleggio: al suo interno ci sono sempre specificate le condizioni per ottenere il rimborso e il suo ammontare per ogni chilometro (o forfait di chilometri) non percorsi.

Cosa succede se sforo i km del noleggio a lungo termine?

Se, nel momento della restituzione del veicolo, avrai percorso più km rispetto a quelli concordati dal contratto, dovrai corrispondere alla società di noleggio il costo extra dei chilometri percorsi.

ATTENZIONE >> Anche in questo caso non avrai nessuna sorpresa. Il costo per ciascun km extra è indicato dal contratto di noleggio

Se vuoi saperne di più su come funzionano i km, leggi la nostra guida dedicata al chilometraggio nel noleggio a lungo termine.

Posso prolungare il contratto di noleggio?

Il contratto di noleggio può essere prolungato fino ad un massimo di 60 mesi. Qualora ti rendessi conto di voler mantenere il tuo veicolo e hai un contratto di durata inferiore a 60 mesi, puoi contattare il tuo referente e chiedere un prolungamento.

Ad esempio, poniamo il caso che tu abbia noleggiato un’auto per 24 mesi. Se vuoi prolungare il contratto e tenere il veicolo per altri 24 mesi, puoi chiedere di modificare l’accordo fino al massimale previsto (60 mesi).

Posso acquistare il veicolo alla scadenza del contratto di noleggio?

Anche in questo caso, risposta affermativa: se, per qualunque motivo, sei intenzionato ad acquistare il veicolo, hai facoltà di richiederlo al tuo referente.

ATTENZIONE >> Non si tratta di una forma di RISCATTO come nel leasing. In questo caso, riceverai un preventivo per l’acquisto del veicolo, sulla base del suo valore di mercato. Abbiamo già parlato in questo blog di come funziona l’acquisto di un veicolo a noleggio. Ad ogni modo, ciò che devi sapere è che le condizioni di acquisto possono essere anche molto vantaggiose.

Come avviene la restituzione del veicolo?

La restituzione del veicolo avviene al termine del contratto di noleggio. Alla scadenza del contratto, a meno che tu non voglia prolungarlo (se ci sono le possibilità che ti abbiamo già spiegato nei paragrafi precedenti), dovrai restituire l’auto. Potrai ad ogni modo decidere di acquistare il veicolo, oppure di stipulare un nuovo contratto di noleggio.

ATTENZIONE >> Se ti stai chiedendo se la restituzione può avvenire PRIMA della scadenza, la risposta è dipende. Nel tuo contratto sono esplicitate le condizioni, che generalmente richiedono un periodo minimo entro il quale il contratto non può essere sciolto

La riconsegna del veicolo viene formalizzata previo appuntamento con un perito incaricato (circa 15 gg prima della scadenza del contratto di noleggio) presso un centro convenzionato ed autorizzato al ritiro. Viene redatto quindi un verbale di riconsegna, un documento sottoscritto dalla società di noleggio e dal contraente (che, in questo caso, sei tu). All’interno del verbale sono indicate informazioni come i chilometri percorsi, la data di riconsegna e gli eventuali danni subiti.

Con la restituzione dovrai restituire, oltre al veicolo, anche tutti gli optional e gli elementi che ti sono stati consegnati all’inizio del contratto. 

Tra questi, ti segnaliamo:

L’anticipo viene restituito alla fine del contratto di noleggio?

Il contratto di noleggio prevede la possibilità (del tutto facoltativa) di versare al momento della stipula un anticipo. Il valore dell’anticipo è variabile e serve per “ammortizzare” l’ammontare delle rate mensili. 

Molto spesso questo anticipo viene confuso con il deposito cauzionale, una forma di garanzia che viene restituita al termine del contratto, se non vengono riscontrati danni a carico dell’oggetto. Ad esempio, i depositi cauzionali sono frequenti nei noleggi a breve termine e in altri contratti, come quelli di locazione di un immobile.

L’anticipo, invece, è tutt’altra cosa: si tratta di una somma di denaro che, se versata, si “spalma” sul valore delle rate mensili, abbassandole. Dunque, è un modo per avere il canone mensile più basso. Ne consegue che tale somma non verrà restituita alla fine del contratto di noleggio, perché parte integrante dell’accordo stesso.

Su cosa succede alla fine del noleggio a lungo termine abbiamo detto tutto: se hai qualche dubbio e hai ancora qualche domanda da farci, compila la richiesta o scrivici su WhatsApp

    Dati anagrafici


    Dati fiscali (opzionale)

    Recapiti

    Parametri per personalizzare il preventivo (opzionali)

    Consenso al trattamento dei dati

    Iscrizione alla newsletter

    (facoltativo)

    La nostra Assistenza

    Sempre al tuo servizio

    • Esperienza
    • Professionalità
    • Trasparenza
    • Chiarezza
    • Puntualità